Subscribe Us

Produttore Tolo Tolo scrive a Limardo: complimenti per ironia


Arriva la risposta dal produttore del film Tolo Tolo al sindaco di Vibo Valentia. Nel film di successo uscito da poco nelle sale con protagonista Checco Zalone viene fatta una battuta sulla città calabrese alla quale il sindaco Limardo aveva replicato ringraziando il noto attore.

“Le scrivo – si legge nella lettera di Pietro Valsecchi resa nota dal sindaco Maria Limardo – per complimentarmi per l’intelligenza e l’ironia con cui ha affrontato la polemica che era stata creata a sproposito della battuta presente nel film di Checco Zalone. 

Il modo così garbato e insieme divertente con cui ha giustamente rivendicato la bellezza della sua città, bersaglio della comicità sempre irriverente di Checco, ha dimostrato a chi è incapace di cogliere l’ironia la sua inconsistenza: se non sappiamo ridere dei nostri difetti, davvero per questo Paese non c’è futuro. Grazie ancora e viva Vibo Valentia”.

Il sindaco Limardo raccoglie e commenta: “I cittadini vibonesi non mancheranno di cogliere il senso profondo del gradito messaggio del produttore, cui rivolgo il mio ringraziamento per le parole di apprezzamento, ma soprattutto per l’attenzione dimostrata verso la città di Vibo Valentia. 

L’ironia contenuta nella battuta di Checco Zalone va interpretata in tutte le sue sfumature ed esigenze cinematografiche, nella certezza, come già sta succedendo, che sarà foriera di sviluppo turistico per Vibo e l’intero territorio. La battuta di Checco Zalone ci incoraggia e ci sprona a rivendicare con forza l’orgoglio di appartenenza alla bellissima Vibo. 

A Checco Zelone e al produttore Pietro Valsecchi, che con il loro lavoro cinematografico si attestano già nelle più alte classifiche, l’augurio dell’amministrazione comunale di proseguire nel meritatissimo successo, senza mancare i rinnovare l’invito ad onorarci della loro presenza nella nostra città, che li ospiterà con il calore e l’affetto che solo i vibonesi sanno dare”.
Calabria 7

Posta un commento

0 Commenti