Subscribe Us

«Sanremo 2020 guarda al futuro», Amadeus presenta la kermesse: «Trattative per Ultimo e Zucchero»

Conferma ufficiale della presenza di Rula Jebreal. Tra gli ospiti di Sanremo ci saranno anche la popstar Dua Lipa e Johnny Dorelli

Amadeus svela il suo Festival di Sanremo
Sanremo - Signori, venghino. Il Sanremo di Amadeus va bene per tutte le età, per tutte le fedi politiche, tutte le religioni e persino per tutti gli sportivi. Ha invitato Salmo la prima sera e Ultimo per la finale, che però non ha ancora accettato, per accontentare i giovani, aspetta che Romina e Albano tornino al festival per cantare finalmente non più solo "Felicità", ma addirittura un brano inedito scritto da Cristiano Maglioglio, per accontentare il pubblico più agè.

Poi ha confezionato un folto gruppo al femminile,  «ciascuna con una propria identità», e la ha divise per sere a gruppi di due o tre. Troppe? «Qualsiasi numero sarebbe stato comunque sbagliato», confessa Amadeus, direttore artistico e conduttore, che in questi mesi è già passato attraverso le forche caudine della politica, crocefisso per via di Rula Jebreal, ospite la prima sera insieme a Diletta Leotta. 
«Non avrei immaginato tutto quello che si è scatenato sul nome di Rula – ammette – Io dichiaro sempre per chi faccio il tifo, ma non dico per chi voto. Per me devono parlare i risultati, faccio tv per le famiglie non per chi è di destra, centro o sinistra. Quando ho pensato a Rula avevo visto questa giornalista brava. 

L'ho incontrata e le ho spiegato cosa avrei voluto da lei. Qualcosa in difesa delle donne. Non avrei mai immaginato tutto questo, la mia idea era e rimane aqualcosa di legato alla tutela delle donne e non ha nulla a che vedere con lo scontro politico che poi si è creato. Non credo che la violenza sulla donne abbia un'appartenenza politica».

Arriveranno anche Georgina Rodriguez, la fidanzata di Ronaldo e Francesca Maria Novello, la fidanzata di Valentino Rossi, le giornaliste del Tg1 Laura Chimenti ed Emma D'Aquino, Antonella Clerici e Sabrina Salerno, Mara Venier e la conduttrice albanese Alketa Vejsiu.  « E' una conduttrice di tutti i maggiori programmi tv in Albania – spiega Amadeus – l'Albania è uno di quegli stati che segue il festival con una passione almeno pari alla nostra». «Sabrina Salerno invece, come Antonella Clerici è una cara amica – aggiunge - E' stata un'icona sexy,  ora è una splendida donna, affascinante, legata alla musica».

Tutte signore scelte non per la loro importanza, ma per la loro capacità di portare all'Ariston un racconto personale. Poi ci saranno gli uomini, il triumvirato composto da Amadeus Tiziano Ferro e Fiorello. Il conduttore, il cantattore e l'amico: e se i primi due saranno all'Ariston tutte le sere, l'ultimo sarà a piede libero, potrà decidere quando salire, quanto stare e cosa fare. «Fiorello farà quel che vorrà». A lui la facoltà di scelta.  E se per Roberto Benigni,  il conduttore promette che «farà qualcosa di indimenticabile» , per la sua presenza all'Ariston Tiziano Ferro garantisce «emozione e divertimento».

Canterà con Massimo Ranieri. Ma anche da solo. E Condurrà. Insomma farà cose. Miss Keta sbarcherà all'Altrofestival accanto a Nicola Savino, mentre per il sì di Zucchero c'è ancora da aspettare. Molti dei super ospiti dovrebbero cantare fuori, nel palco allestito a Piazza Colombo. Un modo per trasformare il festival della canzone, in un festival  della musica di Sanremo, cui potranno partecipare tutti quelli che non avranno il biglietto per l'Ariston.

Festival di Sanremo, l'arrivo di Amadeus e delle primedonne
Già confermato Luis Capaldi, Mika e Dua Lipa. Amadeus più emozionato o spaventato? «Sono tranquillo –conclude – Il mio è un sogno che si realizza e me lo sto godendo».

Posta un commento

0 Commenti