Subscribe Us

REGGIO CALABRIA. Donna bloccata all'interno di un ascensore invaso dal fumo soccorsa dagli agenti della Polstato

REGGIO CALABRIA. Una donna, rimasta bloccata all'interno di un ascensore, è stata soccorsa  dagli agenti della Polizia di Stato.

Stamani, intorno alle ore 9:15, a causa di un cortocircuito a un contatore Enel, ubicato nell'androne del palazzo della sezione reggina dell'Associazione Nazionale tra Mutilati ed Invalidi di Guerra, si è bloccato l'ascensore con una donna al suo interno.

Il vano scale del palazzo di viale Amendola, è stato completamente invaso dal fumo.
Primi ad arrivare sul posto è stato l'equipaggio della Volante Centro 1 che, in attesa dei Vigili del fuoco, ha forzato la porta dell'ascensore, riuscendo ad aprire un piccolo spiraglio, dal quale è stato possibile parlare con la donna per stabilire lo stato di coscienza e tranquillizzarla.

All'arrivo dei Vigili del fuoco, è stata aperta la porta dell'ascensore e la donna è stata affidata alle cure dei sanitari del Suem 118.
L'intervento del personale della Polstato, come sempre  puntuale, preciso e professionale, è stato apprezzato dai cittadini presenti che hanno seguito con apprensione le concitate fasi dell'azione di soccorso. 

Nel palazzo dell'Associazione Nazionale tra Mutilati ed Invalidi di Guerra, hanno anche sede alcuni uffici dell'Asp.

Posta un commento

0 Commenti