Subscribe Us

Ultimo aggiornamento Coronavirus, in Veneto la prima vittima. 19 casi al Nord

Aveva 78 anni ed era ricoverato a Schiavonia per precedenti patologie. I test condotti nel nosocomio avrebbero dato alcuni risultati positivi. Tre casi in Veneto, 16 in Lombardia. L'ultimo un paziente da giorni ricoverato a Cremona

Il coronavirus ha causato la prima vittima in Italia. Adriano Trevisan, di 78 anni, è deceduto all'ospedale di Schiavonia, in provincia di Padova, dove era ricoverato insieme con un'altra persona positiva al virus. La vittima era ricoverata a Schiavonia già da una decina di giorni per precedenti patologie. I test condotti nel nosocomio avrebbero dato alcuni risultati positivi (i consigli del ministero della Salute). 

l momento, si registrano 3 casi in Veneto e 16 in Lombardia. L'ultimo è un paziente che da giorni è ricoverato all'ospedale di Cremona. Nella città chiuse tutte le scuole. Il premier: "Pronti a valutare nuove misure".

 Ultimo contagiato Lombardia è di Sesto Cremonese

E' residente a Sesto Cremonese il 16esimo lombardo trovato affetto da Coronavirus. L'uomo è ricoverato da 5 giorni nel reparto di pneumologia dell'ospedale di Cremona. A comunicarlo su Facebook e' stato il sindaco del Comune. In una nota, il sindaco ha spiegato di aver ricevuto la notte scorsa "notizia telefonica dal direttore generale dell'Ats Valpadana di Cremona che è stato rilevato un caso di Coronavirus sul territorio del Comune di Sesto ed Uniti. In attesa di ulteriori provvedimenti che saranno presi da Regione Lombardia -Assessore alla sanità ed in via provvisoria e precauzionale invita la cittadinanza intera a limitare di intrattenersi in luoghi di ritrovo ed assembramento pubblico (es. bar, impianti sportivi, luoghi religiosi,...). Chi ha sintomi influenzali o problemi respiratori Non si rechi assolutamente al Pronto Soccorso, ma si rivolga al 112", ha scritto il sindaco.

Secondo caso di Vo' stazionario

E' in condizioni stazionarie l'uomo di 67 anni di Vo' Euganeo che fino a ieri rappresentava il secondo caso di contagio da coronavirus in Veneto. L'amico con cui, per cause ancora ignote, aveva condiviso il contagio, Adriano Trevisan, 78 anni, e' stato il primo deceduto in Italia. L'uomo, si apprende da fonti della Regione, si trova in cura nel reparto di malattie infettive dell'ospedale di Padova.

19 italiani 'Diamond' a Cecchignola dopo visite

L'aereo con parte degli italiani a bordo della "Diamond Princess" èarrivato a Pratica di Mare alle 6:37. Lo rende noto il ministero della Difesa, spiegando che i 19 nostri connazionali, "dopo aver terminato le visite, saranno trasferiti presso il Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito alla Cecchignola".

Un altro contagiato in Veneto 

Un altro caso di contagio da coronavirus in Veneto. E' un uomo di 67 anni, di Dolo, ricoverato ora in rianimazione a Padova. Lo riferisce all'ANSA il presidente del Veneto, Luca Zaia. Il paziente è transitato dapprima al pronto soccorso di Mirano (Venezia), poi nella rianimazione di Dolo (Venezia), e, in seguito al peggioramento delle condizioni, è stato trasferito a Padova.

Notte d'ansia a Vo', parte cordone sanitario

E' stata una notte di ansia quella vissuta a Vo' Euganeo, il paese del padovano con la prima vittima italiana da Coronavirus. Il sindaco, Giuliano Martini, riunirà tra poco la giunta per stendere l'ordinanza che impone il cordone sanitario in tutto il paese, sulla base del provvedimento deciso ieri dalla Regione. Al momento non ci sono misure tangibili o presidi che diano l'immagine reale della blindatura dei confini del paese, che da oggi ha scuole e negozi chiusi, divieto perfino di sosta nelle fermate dei mezzi pubblici. Si attendono con apprensione anche i primi dati sui tamponi cui sono stati sottoposti da ieri sera pazienti e personale dell'ospedale di Schiavonia. 

Cremona chiude le scuole in via precauzionale

Il Comune di Cremona in accordo con la Prefettura in via cautelativa e preventiva rispetto alla diffusione del Coronovirus ha disposto per domani di chiudere le scuole di ogni ordine e grado della città. Lo comunica l'amministrazione cremonese, che sta valutando anche la sospensione degli eventi sportivi e delle manifestazioni legate al Carnevale. "Siamo in stretto contatto con le autorità sanitarie e ci adoperiamo al massimo per tutelare la salute dei cittadini" fanno sapere dal Comune.

Conte: pronti a valutare nuove misure

"Abbiamo preso tutte le misure e siamo disponibili a valutarne ulteriori, se necessarie". Cosi' il premier Giuseppe Conte al termine della riunione straordinaria alla Protezione Civile. "Rassicuriamo tutta la popolazione - ha aggiunto - al momento abbiamo messo in quarantena tutte le persone che sono venute in contatto con i casi certificati positivi". 

Nuovo calo di contagi in Cina

Il bilancio delle vittime in Cina a causa del coronavirus è salito di 109 morti (ieri erano stati 118), secondo i nuovi dati diffusi dalla Commissione Sanitaria Nazionale, portando cosi' a 2.345 il numero delle vittime. I nuovi contagiati sono 397, molto al di sotto dei 900 registrati ieri. In Corea del Sud sono stati registrati 142 nuovi casi di positività. 

Giappone, 1.000 passeggeri sbarcati da Diamond

Sono circa 1.000 i passeggeri sani sbarcati dalla Diamond Princess, durante i tre giorni fino a venerdì, mentre circa 300 ospiti e altri mille membri dell'equipaggio sono rimasti a bordo. Il periodo di quarantena imposto dalle autorità sanitarie è terminato lo scorso mercoledì e le persone rimaste sulla nave, ancorata nel porto di Yokohama, pur risultando negative al coronavirus, hanno condiviso la cabina con un individuo infetto, quindi saranno trattenute altri 14 giorni. Il totale delle persone a cui è stato diagnosticato il virus si è assestato a 634, e due passeggeri anziani sono deceduti lo scorso giovedì. Le persone sbarcate saranno monitorate per un periodo di 14 giorni, durante il quale e'
consigliato restare a casa ed uscire solo per motivi  straordinari. Tra i passeggeri sbarcati ieri c'erano anche 19 italiani che sono rientrati in Italia.

Posta un commento

0 Commenti