Subscribe Us

CORONAVIRUS. L'Uilpa-VVF ringrazia gli operatori sanitari

REGGIO CALABRIA. "A poche ore dalla pubblicazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, che estende a tutto il paese la zona rossa di contenimento, ci sembra doveroso, come sindacato dei Vigili del fuoco, volgere il nostro plauso e ringraziamento a tutti gli operatori sanitari che, in quest’ultimo periodo, stanno fronteggiando, senza sosta e senza remora, l’emergenza sanitaria che ha colpito il nostro paese e il mondo intero".

A parlare sono Giuseppe Fraschini e Antonino Provazza, segretari provinciale di Reggio Calabria e regionale Calabria della Uilpa dei Vigili del fuoco.

"A tutte le lavoratrici ed i lavoratori del sistema sanitario provinciale e regionale – continuano Fraschini e Provazza -  dagli infermieri, ai medici, ospedalieri e di base, agli operatori sociosanitari, ai farmacisti, che con la loro professionalità e competenza cercano, pur tra mille difficoltà dovute ai fatti contingenti del momento, di provvedere alle esigenze dei malati e dei contagiati, vogliamo portare la nostra vicinanza e solidarietà ad una categoria con la quale, quotidianamente, condividiamo gran parte del nostro lavoro

Il nostro più profondo GRAZIE per la passione e la dedizione dispiegata, contraccambiando i segni tangibili di vicinanza espressi lo scorso novembre anche dagli operatori sanitari, in occasione della morte dei tre vigili del fuoco ad Alessandria, tra i quali il reggino Nino Candido.

Un plauso e vicinanza anche a tutti i Vigili del fuoco ed alle forze dell’ordine, impegnate quotidianamente alla salvaguardia della cittadinanza, in un combattimento impari e le cui armi a disposizione risultano inefficaci.

Come sindacato di categoria, da sempre vicino ai lavoratori – concludono Fraschini e Provazza – vogliamo raccomandare a tutti di attenersi alle misure di contenimento e prevenzione, proprio per aiutare tutti coloro che sono impegnati in prima linea nel fronteggiare l’emergenza, contribuendo così a combattere questo nemico invisibile, perché nessuno è immune e perché tutti coloro che svolgono un ruolo importante come soccorso e tutela, sono preziosi a tutta la collettività e come tali devono essere salvaguardati".

Posta un commento

0 Commenti