Subscribe Us

Coronavirus, news e dati aggiornati di mercoledì 18 marzo


In Italia aumentano ancora i contagi e i morti, ma i cittadini continuano a uscire di casa. Per questo motivo il governo e la Lombardia stanno valutando di introdurre misure più aggressive. Intanto a Cremona sono partiti i lavori per l’allestimento dell’ospedale da campo. Germania e Portogallo si preparano a introdurre regole più dure per contenere l’epidemia, mentre negli Usa si pensa a un maxi finanziamento per sostenere l’economia.

Il bollettino della Protezione civile

Alle 18 di mercoledì 18 marzo, stando ai dati della Protezione civile che fa sapere di non aver ancor ricevuto i dati del giorno dalla Campania, sono 28.710 le persone attualmente positive al virus (2.648 in più rispetto a ieri). I morti sono 2.978 (475 in più nelle ultime 24 ore), i guariti sono 4.025 (1.084 in più rispetto a ieri). Tra i contagiati, 14.363 sono ospedalizzati, 2.257 sono in terapia intensiva e 12.090 si stanno curando a casa. Le persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia sono 35.713. Tra loro ci sono anche diversi medici, infermieri e altre figure che lavorano negli ospedali. Secondo una rielaborazione della Fondazione Gimbe aggiornata al 17 marzo, sono 2.629 gli operatori sanitari positivi, pari all’8,3% dei casi totali. Nelle ultime ore è morto il segretario dei medici di Medicina generale di Lodi, Marcello Natali.

Le misure anti-coronavirus in Italia

È entrato in vigore questa notte il decreto legge “Cura Italia” che contiene le misure per fronteggiare gli impatti economici del coronavirus. Si va dal rinvio di tutte le scadenze fiscali per le imprese agli aiuti per le famiglie fino al finanziamento straordinario al sistema sanitario e alla Protezione Civile. Compresa anche la possibilità di posticipare il referendum sul taglio dei parlamentari fino al 2021. Qui il testo con tutti gli interventi.
Il primo ospedale da campo allestito per l’emergenza sarà attivo fra due giorni nel parcheggio dell’ospedale di Cremona. La struttura sarà in grado di fornire 60 posti letto, di cui 8 in terapia intensiva, e 60 operatori fra medici di primo e secondo livello e sanitari.

I lavori per l’allestimento dell’ospedale da campo a Cremona (Foto di ANSA/FILIPPO VENEZIA)
La ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, ha detto che le misure restrittive potrebbero essere prorogate oltre il 3 aprile. La decisione dipenderà dai numeri e dall’evoluzione del virus. Non tutti, però, le stanno rispettando. Secondo gli ultimi dati diffusi dal Viminale, in una settimana sono stata denunciate 43mila persone su un milione controllate: 8.293 sono nella giornata di martedì. Per questo motivo, il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha dichiarato di stare valutando il divieto completo di attività all’aperto. Intanto dalla Farnesina, il ministro Di Maio ha fatto sapere che nelle prossime ore verranno intensificati i voli Alitalia per far rientrare in Italia studenti e cittadini che si trovano ancora all’estero. Il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, ha lanciato un duro appello ai cittadini che continuano a spostarsi. “Se si dovesse andare avanti, chiederemo al Governo anche le maniere forti”, ha detto il governatore. Notizia di ieri è che circa il 40% dei cittadini della Regione continua a spostarsi. La rilevazione è stata possibile grazie al controllo delle celle telefoniche.

Coronavirus, parchi pieni e ciclabili affollate. In una settimana 43mila denunce. Spadafora: "Valutiamo divieto assoluto di attività...

ilfattoquotidiano.it

Notizie false e farmaci finti

L’Antitrust ha sospeso la vendita del “generico Kalatra”, un farmaco che veniva spacciato come “unico rimedio per combattere la Covid-19” e venduto a più di 600 euro. Come ricordano le autorità sanitarie, a oggi non è ancora stata trovata una cura e non esiste un vaccino.
In questi giorni, bisogna fare particolare attenzione anche alle bufale. Secondo l’European External Action Service (Agenzia diplomatica dell’Unione Europea), scrive il Financial Times, la Russia tramite i media nazionali avrebbe messo in piedi campagne di disinformazione per destabilizzare i Paesi occidentali. Nel caso italiano, in particolare, avrebbe amplificato le difficoltà del sistema sanitario nella gestione del virus.

La situazione in Europa

Quasi tutti i Paesi europei hanno adottato misure restrittive simili a quelle italiane. Nella lista è compresa anche la Germania dove sono stati chiusi club, discoteche, musei, teatri, parchi gioco per l’infanzia, piscine, palestre e persino le case chiuse. Questa sera la cancelliera Angela Merkel farà un altro discorso alla nazione.
A oggi, in Spagna si registrano 12.213 persone attualmente positive e 616 decessi. Le persone che erano state ricoverate e sono guarite sono 1.081. Domani a Madrid aprirà il primo ‘nuovo’ ospedale, riconvertito da un hotel, che avrà a disposizione 365 stanze. In Portogallo in serata il presidente Marcelo Rebelo de Sousa dichiarerà lo stato di emergenza. È la prima volta che accade dalla rivoluzione del 1974. Nel Paese le persone che hanno contratto il Sars-Cov-2 sono 642, i morti sono 2.
La Banca centrale europea, intanto, ha fatto sapere che “continuerà a monitorare da vicino le conseguenze per l’economia della diffusione del coronavirus ed è pronta ad aggiustare le proprie misure, se fosse opportuno, se questo dovesse salvaguardare le condizioni di liquidità nel sistema bancario e per assicurare una trasmissione fluida della sua politica monetari a tutte le giurisdizioni”. Secondo Isabel Schnabel, membro del comitato esecutivo della Bce, la politica monetaria non può, però, mettere fine da sola a questa crisi. C’è bisogno anche di un’ulteriore “forte risposta di politica di bilancio”.

Coronavirus, Bce: interventi per salvaguardia liquidità continueranno

rainews.it

La situazione nel mondo

Il numero dei contagiati è aumentato ancora e ha superato 200mila. In Cina sono stati registrati ‘solo’ 13 casi: 12 ‘importati’ e uno a Wuhan, ex epicentro della pandemia.
Negli Stati Uniti, invece, il numero di persone positive è salito e il virus si è diffuso in ognuno dei 50 Stati. L’ultimo ad essere colpito è stato il West Virginia. A New York, dove i contagi accertati hanno raggiunto quota 923, il sindaco Bill de Blasio ha detto che la città potrebbe aver bisogno dell’assistenza militare. L’amministrazione Trump è pronta a chiedere al Congresso un finanziamento da 500 miliardi di dollari per far fronte all’emergenza. Il capo di Stato Usa, durante una conferenza stampa alla Casa Bianca, ha annunciato che in accordo con il governo di Justin Trudeau il confine con il Canada sarà temporaneamente chiuso. Resterà invece aperto quello con il Messico. Trump ha poi accusato la Cina di aver avvisato in ritardo sulla diffusione del virus e ha fatto sapere che non sospenderà i dazi.
In Australia, il primo ministro ha annunciato l’inasprimento delle misure restrittive adottate nei giorni scorsi e vietato i viaggi all’estero a tempo indeterminato.

L’iniziativa di Bono

Il frontman della band irlandese U2, Bono Vox, ha scritto una canzone “per gli italiani, per gli irlandesi, per coloro che in questa giornata di San Patrizio vivono un momento di difficoltà ma cantano ancora. Per i dottori, per gli infermieri che sono in prima linea”. Il brano s’intitola “Let your love be known” (lascia che il tuo amore sia conosciuto).

Posta un commento

0 Commenti