Subscribe Us

A Kibera, in Kenya, spopola l’acconciatura ispirata al “coronavirus”

L’acconciatura ispirata al coronavirus pare stia spopolando a Kibera, la più grande baraccopoli del Kenya.

A Kibera, la più grande baraccopoli del Kenya, hanno iniziato a circolare sempre più testoline dalle trecce che sfidano la forza di gravità

Sono i bambini e gli adulti che con orgoglio sfoggiano l’acconciatura ispirata nientemeno che al coronavirus

Con un costo davvero basso, meno di un dollaro, anche i più in difficoltà possono permettersi di tenere ordinate le capigliature proprie e dei figli

I parrucchieri sperano in questo modo accattivante e conveniente di diffondere consapevolezza sul virus che sta flagellando il pianeta

Dopo i ciondoli e le uova di pasqua che così fedelmente hanno attinto alla ormai iconica forma del virus puntuto, pare che in Kenya si sia giunti addirittura alle acconciature. Sfoggiare una chioma minuziosamente intrecciata in spike di vari spessori e lunghezze sembra quanto di più cool si possa desiderare a Kibera, la più grande baraccopoli del Kenya. Dopotutto, con la crisi, chiunque pare stia cercando di far di necessità virtù.
Con la chiusura di molti parrucchieri, dovuta a clienti latitanti ed introiti in grave calo, molti dei saloni del posto hanno deciso di inventarsi qualcosa di nuovo per attirare l’attenzione degli abitanti del luogo. E così, bombardati dai notiziari con foto del virus al microscopio, diversi hair stylist hanno deciso di optare per questa bizzarra acconciatura. In men che non si dica, i capelli alla coronavirus hanno letteralmente fatto il botto a Kibera, in Kenya.

Non è solo la foggia a rendere popolare quest’acconciatura ormai famosa in Kenya.

Uno dei punti di forza della pettinatura di certo più unica che rara è il prezzo. Farsi acconciare i capelli a forma di virus costa meno di un dollaro, rendendo la pettinatura decisamente più accessibile di altre anche per coloro estremamente a corto di contanti. E ad usufruirne pare siano soprattutto le mamme, desiderose che i figli continuino ad avere un aspetto decoroso nonostante l’emergenza da pandemia mondiale.

“Questa acconciatura è molto più economica di altre e decisamente più abbordabile per le persone che, come me, non possono permettersi di pagare pettinature più costose. Tuttavia, vogliamo che i nostri figli sfoggino comunque un aspetto curato”, ha affermato una mamma all’agenzia di stampa Reuters. Con uno spesso filo nero come anima delle trecce anti-gravità, pare che la pettinatura da appena 50 centesimi riesca a configurarsi anche come un modo per instillare consapevolezza nella popolazione.

Posta un commento

0 Commenti