Subscribe Us

Controlli per la prevenzione della diffusione del virus Covid – 19. La Polizia Ferroviaria arresta presso la stazione di Villa San Giovanni (RC) un uomo responsabile dei reati di violenza, minaccia, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.

La Polizia Ferroviaria concorre quotidianamente alle attività di controllo dei passeggeri in arrivo presso gli scali ferroviari, per verificare le motivazioni prodotte dai viaggiatori in questi giorni caratterizzati dall’ emergenza epidemiologica:  3593 le persone identificate nella settimana appena trascorsa dagli Agenti della Polizia di Stato del  Compartimento Polfer Calabria, che ha impiegato 201 pattuglie nelle stazioni ferroviarie di competenza. 
Nel corso dei servizi,  gli operatori della Polizia Ferroviaria della Sezione Polfer di Villa San Giovanni sono intervenuti per fermare un uomo che, in evidente stato di ebbrezza, stava molestando una donna incinta che si trovava nei pressi dello scalo ferroviario in attesa dei mezzi pubblici per raggiungere la Puglia.
All’atto del controllo, il soggetto originario di Palermo e residente a Roccapalumba (PA), si rifiutava di fornire indicazioni sulla propria identità e aggrediva gli Agenti di Polizia colpendoli con calci e pugni. 
L’uomo è stato prontamente bloccato ed arrestato. L’Autorità Giudiziaria, informata dell’accaduto, ha disposto la custodia cautelare presso le camere di sicurezza della Questura di Reggio Calabria, in attesa del giudizio direttissimo conclusosi con la convalida l’arresto.

Reggio Calabria, 13 maggio 2020

Posta un commento

0 Commenti