Subscribe Us

COVID-19. Conferenza “Modello di gestione del Gom di Reggio Calabria”

REGGIO CALABRIA. È convocata una conferenza stampa per mercoledì 20 maggio, alle ore 16, nell’aula “Spinelli” del Presidio “Riuniti” del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi-Melacrino-Morelli” di Reggio Calabria.

La conferenza verterà su due filoni tematici: 
· gli sviluppi dell’emergenza Covid-19 anche in relazione alla recente pubblicazione del “Modello di gestione del Gom”. Il libro, edito da “A.L.E. Edizioni”, è un compendio ragionato di tutte le misure, le procedure ed i protocolli adottati, fase per fase, per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19. 

Si tratta di un lavoro di équipe coordinato dal Commissario Straordinario del Gom, Ing. Iole Fantozzi, che si caratterizza per la duplice valenza antologica, nella sua veste di raccolta di tutte le attività del Gom in relazione al Covid-19, e propedeutica, nell’eventualità di dover fronteggiare una nuova emergenza dello stesso tipo.  I proventi della vendita del libro saranno interamente devoluti all’Unità Operativa di Oncoematologia Pediatrica del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi-Melacrino-Morelli” di Reggio Calabria.

· Le attività di ricerca nell’emergenza Covid-19: 
Nell’ambito di queste attività, è stato già pubblicato il seguente short report sul protocollo terapeutico per la nutrizione artificiale dei pazienti critici da Coronavirus:
Studio interventistico per valutare l'efficacia e la sicurezza del trattamento con plasma iperimmune in pazienti con infezione Covid-19 in forma severa.

La linea di ricerca della Task Force del G.O.M. si è ampliata alla luce delle professionalità multidisciplinari presenti nel G.O.M. in collaborazione con centri universitari e di ricerca nazionali e internazionali su altri filoni.

1) Valutazione osservazionale multicentrica del gruppo GOIM/CIPOMO (studio Invidia 2) sulla suscettibilità a CoViD-19 e Virus influenzale e dei possibili eventi avversi della immunoterapia con anticorpi inibitori di PD1/PDL1 in pazienti con carcinoma polmonare.

2) Correlazione epidemiologica sul territorio nazionale italiano dell’incidenza regionale e provinciale dell’infezione Covid-19 con la diversa frequenza d’espressione di alleli HLA di classe I A B e C. Lo studio è stato sviluppato dai seguenti  ricercatori 
A) Dr. Pierpaolo Correale, UOC di Oncologia Medica,  
B) Il team della UOSD di Tipizzazione Tissutale diretta dalla dr.ssa Giuseppe Romeo,
C) Prof. Sen. Pierpaolo Sileri e Dr. Giovanni Baglio, Ministero della Salute,
D) Prof.ssa Francesca Pentimalli, Cell Biology and Biotherapy Unit, Istituto Nazionale Tumori-IRCCS-Fondazione G. Pascale, I-80131, Napoli,
E) Prof. Antonio Giordano e Prof Luciano Mutti, Sbarro Institute for Cancer Research and Molecular Medicine, Center for Biotechnology, College of Science and Technology, Temple University, Philadelphia, Pennsylvania, PA 19122, USA. 
Il progetto ha portato finora al deposito di un brevetto e alla sottomissione di due manoscritti (Frontiers Immunol e Lancet Ecology). Si svilupperanno sul disegno di uno studio retrospettivo caso/controllo con lo studio di eventuali alterazioni immunologiche del compartimento linfocitario T e B.  

3) Lo studio di un team di specialisti del G.O.M. di Reggio Calabria di un trattamento del danno polmonare acuto legato a Covid19 mediante una tecnica innovativa disegnata in collaborazione con il Dr. M. Sitkovsky del “New England Inflammation and Tissue Protection Institute, Northeastern University”, Boston, Massachusetts, e che potrebbe avere implicazioni anche al di fuori dell’epidemia Covid in situazioni di danno infiammatorio polmonare.

La tecnica di trattamento messa a punto nel G.O.M. ha portato alla risoluzione del quadro dispnoico in 13 su 14 pazienti trattati in condizione off label, in sole 120 ore. La tecnica di trattamento è oggetto di brevettazione e pubblicazione editoriale su rivista internazionale ed è al vaglio dell’AIFA per la nascita di uno studio clinico randomizzato su larga scala. 
Questo studio si è sviluppato in parallelo in ambito clinico e di laboratorio e coinvolge centri di ricerca di rilevanza nazionale ed internazionale.

Il personale del Grande Ospedale Metropolitano coinvolto finora è:
Dott.ri Pierpaolo Correale, Antonella Falzea, Eleonora Iuliano, Rocco Giannicola, UOC Oncologia Medica; 
Dott. Sebastiano Macheda e suo team, UOC Rianimazione; 
Dott. Massimo Caracciolo, UOSD Terapia Intensiva Post-Operatoria;
Dott.ssa Antonella Morabito, UOC Farmacia;
Dott. Giuseppe Foti, Dr. Carmelo Magano e Team, UOC Malattie infettive;
Dott. Antonio Armentano, Dr. Nicola Arcadi, Dr.ssa Carmela Falcone, e team UOC Radiologia; 
Dott. Marco Conte e Team, UOC Microbiologia;
Dott. Corrado Mammì, UOSD Genetica Medica;
Dott.sse Giuseppa Romeo e Rita E. Saladino UOSD Laboratorio di Tipizzazione Tissutale. 
Il progetto include collaborazioni esterne con:
 Prof. Michail Sitkovsky, New England Inflammation and Tissue Protection Institute, Northeastern University, Boston, Massachusetts, U.S.A.
Prof. Antonio De Lorenzo, Section of Clinical Nutrition and Nutrigenomic, Department of Biomedicine and  Prevention, University of Rome “Tor Vergata”, Rome, Italy 
Prof. Federico Bilotta, Department of Anesthesiology, Critical Care and Pain Medicine, Policlinico Umberto I, “Sapienza” University of Rome, Rome, Italy
Prof. Michele Caraglia, Department of Precision Medicine, University of Campania 
“L. Vanvitelli”, Naples, Italy

Ulteriori attività di ricerca in corso di pubblicazione su importanti riviste scientifiche e riguardanti le problematiche connesse al CoVid-19, sono le seguenti:

4) Molecularpathophysiology and radiologicalsigns in pulmonaryfibrosis and crazypaving in COVID 19. International Journal of Molecular sciences.  Dr.ssa C.Falcone

5) Prognosticrole of nutritional and infiammatoryindices in pneumonia COVID19:clinical management to counteractmalnutitionfragility. Nutriens

6) Inflammationmolecularpathways of bodycompositionchanges and radiological signas resolution during Covid-19

7) Canakinumab for the Treatment of COVID-19 MacrophageActivationSyndrome:A Case Report    Massimo Caracciolo, Sebastiano Macheda, Demetrio Labate, Marco Tescione, Stefano La Scala, Eugenio Vadalà , Rosalba Squillaci,  Francesco D’Aleo, Cristina Garreffa, Maria Concetta Marciano, and Esther N Oliva -  International Journal of Molecular Sciences

8) Fat mass, ratherthanbody mass index, predicts the necessity for ICU treatment in COVID-19 patients. The American Journal of ClinicalNutrition. A. De Lorenzo, MG Tarsitano, C.Falcone, L.Romano, S.Macheda, A.Ferrarelli, D. Labate, M. Tescione, F. Bilotta, P. Gualtieri.

Posta un commento

0 Commenti