Subscribe Us

🔴 I sindaci scrivono a Conte: nella fase due a rischiare il lockdown sono le città e con esse l’Italia.


Il governo ci ascolti.

Conte ha immediatamente convocato una riunione con i sindaci per domani alle 15.

➡️  I sindaci metropolitani, Antonio Decaro, Virginia Raggi, Beppe Sala, Luigi de Magistris, Chiara Appendino, Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo, Marco Bucci per Genova, Virginio Merola, Dario Nardella, Salvo Pogliese, Luigi Brugnaro, Giuseppe Falcomatà, e Paolo Truzzu Sindaco hanno inviato una lettera al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, chiedendo  un incontro per rappresentare le esigenze delle città, fondamentali nella fase di ripartenza.

“Questa lettera - scrivono - non è un elenco di rivendicazioni in nome dei Comuni, non è una sequenza di istanze relative a questo o a quel capitolo del bilancio, non è neppure una richiesta di incontro come tutte le altre. Noi sindaci delle Città metropolitane oggi rivolgiamo al governo una esortazione nell’interesse del Paese. Siamo convinti, più che mai, che senza una manovra di aggiustamento, urgente e indifferibile, salteranno i servizi essenziali di tutte le Città italiane.

L’Italia ha bisogno di uno sforzo progettuale, di tutti, per rialzarsi e costruire il suo futuro. Senza gli occhi lungimiranti e la caparbia determinazione dei sindaci si rischia di ripartire con il piede sbagliato”.

Qui la lettera completa ➡️ bit.ly/Sindaci-scrivono-a-Conte

Posta un commento

0 Commenti