Subscribe Us

Il ciclone Amphan distrugge India e Bangladesh. A Calcutta "disastro peggiore del Covid-19"


Di Euronews 

Alberi sradicati, tetti distrutti, venti che soffiano fino a 170 km/h, milioni di persone costrette a fuggire dalle proprie case. Questo è il bilancio, ancora provvisorio, del passaggio del potente ciclone Amphan, equivalente di un uragano di categoria 3, abbattutosi nell'entroterra, dopo aver colpito le coste di India e Bangladesh.

Diverse persone sono morte a causa della furia del ciclone. Una donna rimasta schiacciata da un albero e una tredicenne uccisa vicino a Calcutta, sono i primi decessi segnalati in India. In totale, nel Bengala Occidentale, sono almeno una decina i morti. Mamata Banerjee, premier dello stato indiano, ha detto che la devastazione della città è "un disastro peggiore del Covid-19", che a Calcutta ha contagiato oltre 3.100 persone.

Posta un commento

0 Commenti