Subscribe Us

Vado avanti per la mia strada


Reggio Calabria 16 giugno 2020. La collega signorina Emilia Condarelli probabilmente disconosce le basi minime deontologiche.

IL FATTO 
Piazza Italia. Protesta lavoratori Avr davanti la prefettura.
Una delegazione di lavoratori viene ricevuta dal Prefetto.

Escono. Si parte con l'intervista. La prima domanda la signorina Condarelli, la seconda la mia ...

Apriti cielo. " Non è  gestibile così,  eh!!!!"  Tuona la Condarelli e si allontana..
Il sindacalista cerca di mediare e di dirci come fare .... prima uno e poi l'altro. Incredibile.

Non ci credo. Democrazia e Informazione mortificate.

Le esclusive si fanno negli studi o casa propria non certamente a Piazza Italia.

Ancora una volta dobbiamo rilevare come la Condarelli abbia un atteggiamento che con la deontologia fa a pugni.

RIFLESSIONI 
Certamente noi proseguiamo nel nostro percorso, avanti senza timori o remore di ogni sorta nel rispetto delle regole e delle persone.

Quali siano i problemi o cosa passa per la testa della Condarelli sinceramente ci importa poco.

Non tolleriamo e non lasciamo passare in cavalleria simili atteggiamenti.

Cosa vuole fare la signorina?
Impedirci di fare informazione?
Cosa ha in mente?

Chiedo per un amico.
A noi interessa poco anzi nulla ... zero e porto zero .... sempre avanti e schiena dritta. Non sarà certo questo a condizionarci.

Luigi Palamara

Posta un commento

0 Commenti