Subscribe Us

Coronavirus, l’allarme di Lopalco: in Puglia ricoverati cinque giovani in «condizioni

«Conferma che la giovane età non mette al sicuro da sintomi importanti», dice l’epidemiologo

Mentre l’Italia registra un’altra giornata negativa, con un’impennata della curva dei contagi, cinque giovani tra i 20 e i 30 anni, sono stati ricoverati nelle ultime ore negli ospedali pugliesi in «condizioni severe» dopo essere risultati positivi al Coronavirus. A confermare la notizia all’Ansa è l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, a capo della task force per l’emergenza Covid in Puglia. «I pazienti – spiega – hanno delle polmoniti provocate dal Covid-19 e per questo è stato necessario il ricovero. Il dato conferma dunque che anche la giovane età non mette al sicuro da sintomi importanti».

Per quanto riguarda, invece, le discoteche (al centro delle critiche in molte regioni), Lopalco conferma che, al momento, in Puglia «non ci saranno ulteriori provvedimenti» rispetto all’obbligo di mascherina adottato con ordinanza del presidente della Regione già ieri. E intanto da Lecce proprio sulle discoteche e in piena campagna elettorale arriva l’affondo della ministra Teresa Bellanova. «Si è avuta molta più attenzione ad aprire le discoteche a giugno che ad altro. Questa per noi è una scelta non accettabile», ha detto la ministra.

«Non abbiamo nulla contro le discoteche, ma se hai chiesto a un Paese di stare chiuso in casa, se hai chiuso le aziende, speso miliardi e miliardi per pagare la cassa integrazione alle persone per non lavorare, poi non puoi per pura propaganda, per rispondere a qualche lobby che ti sta vicina, riaprire le discoteche e infischiartene delle ricadute che avrà questa scelta», ha aggiunto Bellanova presentando la lista di Italia Viva a sostegno del candidato presidente della Regione Puglia, Ivan Scalfarotto.

Posta un commento

0 Commenti