Subscribe Us

Scambiatevi un segno di pace.

Profumi e suoni accompagnano il nostro percorso di vita. Oltre lo sguardo.  Oltre il muro. Oltre la siepe. Sono i ricordi che ti fanno battere il cuore. Più del presente. E' il passato che rivive. Vive.
 
Tutto passa, cambia, Il ricordo no. Lui è lì. Ti aspetta, ti avvolge e a volte ti sconvolge. In amore poi ti stravolge. Chissà poi perchè. 

Cercare di emozionarsi sempre è stato il percorso che ci ha accompagnato e ci accompagnerà. in ogni cosa trovare sempre l'emozione. Ed è fantastica la cosa. Per alcuni è solo perdita di tempo. Il pragmatismo ha schiacciato il nostro tempo. Concretezza e cinismo la fanno da padroni. Invidia (vera), orgoglio (falso) sono il motore della vita (perduta).

Oggi come 50 anni fa mi emoziona ancora vedere un gattino che "sgranocchia" un osso vicino la "ruga" di casa. Non bisognerebbe mai perdere il senso delle cose, della vita, quella vera. Quella che ti emoziona e ti fa sorridere il cuore.

La vita è diventata altro. Un altro che non soddisfa. Chi faciti? Simu 'cca! sono due momenti di vita vera. Di vita vissuta. Eppure oramai non valgono nulla. Passa tutto in secondo piano.
 
Scambiatevi un segno di pace, è il momento più alto della Santa Messa. Bello sarebbe farlo durante la quotidianità. Abbracciamoci, stringiamoci la mano, scambiamoci un sorriso. Guardiamo dentro ognuno di noi prima di "condannare" gli altri.
 
La pace sia con noi. ScambiaMOCI un segno di pace.

Luigi Palamara

Posta un commento

0 Commenti