Subscribe Us

OPERAZIONE “PERFIDO”, 119 gli arresti



NELLA MATTINATA ODIERNA I CARABINIERI DEL R.O.S. E DEI COMANDI PROVINCIALI DI TRENTO, ROMA E REGGIO CALABRIA HANNO DATO ESECUZIONE A UNA ORDINANZA APPLICATIVA DI MISURE CAUTELARI EMESSA DAL TRIBUNALE DI TRENTO, SU RICHIESTA DELLA LOCALE PROCURA DELLA REPUBBLICA, A CARICO DI 19 SOGGETTI INDAGATI A VARIO TITOLO, TRA GLI ALTRI, PER I DELITTI DI ASSOCIAZIONE MAFIOSA IN QUANTO APPARTENENTI ALLA ‘NDRANGHETA.

IL RISULTATO COSTITUISCE ESITO DI UNA ARTICOLATA ATTIVITÀ INVESTIGATIVA CONDOTTA DAL R.O.S. CHE HA ACCERTATO ESISTENZA E OPERATIVITÀ DI UNA LOCALE DI ‘NDRANGHETA NELLA PROVINCIA DI TRENTO.

I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE SARANNO ILLUSTRATI NEL CORSO DELLA CONFERENZA STAMPA CHE SI TERRÀ ALLE ORE 10.30 PRESSO IL COMANDO PROVINCIALE DEI CARABINIERI DI TRENTO, ALLA QUALE PARTECIPERANNO IL PROCURATORE DELLA REPUBBLICA DI TRENTO, DOTT. SANDRO RAIMONDI, E IL COMANDANTE DEL ROS, GENERALE DI DIVISIONE PASQUALE ANGELOSANTO

Posta un commento

0 Commenti