Subscribe Us

Milano piazza Ascoli, colpo in banca: rapinatori entrati da fogne in fuga col bottino

Rapina martedì mattina alla sede della banca Crédit Agricole. Sul posto polizia e soccorritori. I malviventi, armati, sono riusciti a scappare con il denaro

03 novembre 2020

Rapina martedì mattina alla banca "Crédit agricole" di piazza Ascoli a Milano. L'allarme è scattato pochi minuti dopo le 8.30 e sul posto sono immediatamente intervenuti i soccorritori del 118 e gli agenti della polizia, con sei auto e altri uomini in borghese. Due persone, il direttore e una dipendente, sono stati presi in ostaggio dai rapinatori.

La filiale è stata circondata e la piazza, chiusa al traffico, è stata presidiata dagli agenti, con i giubbotti antiproiettile indossati e le armi in pugno. 

"Eravamo presenti io e altre due dipendenti - ha riferito a MilanoToday il direttore della filiale - quando all'improvviso abbiamo sentito un boato e i rapinatori sono spuntati da un buco nel pavimento. Sono entrati dai sotterranei, dalle fogne. Una dipendente è riuscita a scappare, mentre io e l'altra siamo rimasti. Erano armati, ci hanno minacciato, hanno chiesto di aprire il caveau della banca, c'è stata una piccola colluttazione ma non hanno infierito contro di me, hanno svaligiato diverse cassette di sicurezza e poi sono fuggiti con il denaro da dove erano arrivati".

In base a quanto ricostruito dopo il colpo i rapinatori, che dovrebbero essere in tutto cinque-sei, sarebbero scappati, con il denaro di cinque cassette di sicurezza, attraverso il condotto fognario e i poliziotti avrebbero provato - invano - a inseguirli e fermarli calandosi all'interno di alcuni tombini. Tre agenti fuori dalla filiale, infatti, erano totalmente coperti di fango. Al momento i malviventi sono riusciti a far perdere le proprie tracce.
MilanoToday 

Posta un commento

0 Commenti