Subscribe Us

COMUNE DI REGGIO CALABRIA, INSEDIATA LA SETTIMA COMMISSIONE. MALARA PRESIDENTE E NOVARRO VICE.


Si è svolta ieri pomeriggio 23 dicembre 2020 la seduta di insediamento della settima commissione “Istruzione, Formazione, Lavoro, Cultura, Sport, Giovani e Tempo libero”.
La seduta aveva come ordine del giorno l’elezione del Presidente e del Vicepresidente.

Sono stati eletti il Consigliere Marcantonino Malara Presidente  e la Consigliera Debora Novarro Vicepresidente.
“Ringrazio tutti i colleghi e le colleghe che mi hanno dato fiducia, attribuendomi un’ulteriore responsabilità che si aggiunge a quella delle funzioni di Consigliere.

La suddetta commissione è interessata da tematiche di grande rilevanza. Istruzione, formazione e lavoro rappresentano un tassello importante per la crescita della città e più segnatamente per i nostri giovani.
Le politiche giovanili costituiscono, infatti, un elemento caratterizzante della nostra azione amministrativa.

Per quanto attiene alla cultura registriamo, negli ultimi anni, un significativo aumento delle realtà associative del settore, che hanno rappresentato il cuore pulsante dell’offerta culturale cittadina.

L’ente comunale con il registro delle associazioni, consulte e, più in generale, con gli istituti di partecipazione, si è dotato degli strumenti per mettere a sistema le diffuse e variegate attività con l’obiettivo di favorire e rilanciare le diverse esperienze. Anche sullo sport la città gioca una partita importante.

Lo sport è salute, è vita, è socialità. La nostra città ha un’importante tradizione sportiva che va tutelata e incentivata.
Tanti i temi da affrontare che impegneranno i lavori della commissione.

Dalla prossima seduta si partirà con la calendarizzazione dei lavori, favorendo le proposte di associazioni e cittadini presenti sul sito “io partecipo”, pervenute all’indomani dell’indizione degli Stati Generali della città, voluti dal Sindaco Falcomatà. Questa scelta rappresenta la manifesta volontà di proseguire e incentivare il processo partecipativo per il raggiungimento di una sempre più efficiente cura e gestione del bene comune”.

Posta un commento

0 Commenti